Il Presidente Michele Bormolini, guida di questo straordinario gruppo da ben 15 anni, ha accolto fin da subito la sua nomina con grande senso di responsabilità e spirito di iniziativa.

 

Ricordo ancora il giorno in cui nell’ottobre 2002, con circa una ventina di chef e pasticceri di Livigno ci siamo trovati, dopo l’ottima riuscita del primo Gourmet Festival: bisognava decidere cosa fare del nostro gruppo, che non era ancora un’associazione vera e propria, ma operavamo in collaborazione dell’associazione Cuochi Valtellina e Valchiavenna. Poi dopo 8 anni, durante i quali quel gruppo, nato dalla sola passione per la cucina, ha dimostrato di avere degli obbiettivi veri e propri, nel 2010 abbiamo deciso di costituire l’Associazione Cuochi e Pasticceri di Livigno.

“Crescita personale e condivisione” sono i valori che da subito ci hanno unito nel percorso di formazione professionale e nel voler alzare sempre di più l’asticella di qualità culinaria di Livigno, sempre nel rispetto della tradizione.

Il mio impegno prioritario è stato fin dall’inizio il coinvolgimento dei miei colleghi sia sull’aspetto decisionale che su quello operativo.
Ad oggi, un terzo dell’associazione è rappresentata da studenti che frequentano la scuola alberghiera e questo mi rende molto fiero, perché la loro presenza è di grande valore per il proseguire dell’associazione ed il settore gastronomico del nostro paese.

Devo dire che nei progetti ed eventi finora realizzati ho visto ampia partecipazione ed entusiasmo da parte dei soci, sempre propositivi e ideativi nel realizzare nuove ricette e proporre tecniche di lavoro sempre più al passo con i tempi.

Sono convinto, che, restando unito, questo gruppo abbia ancora molto da offrire alla sua Livigno!

Michele Bormolini

Presidente ACPL